Recensioni

Paola Marzano: pre-scelta

“Il teatro è l’unico luogo del mondo in cui un gesto, una volta compiuto, non può essere fatto due volte nello stesso modo.”  Le parole del drammaturgo francese Antonin Artaud mi sono ritornate in mente assistendo alla performance di Paola Marzano, realizzata il 17 marzo scorso, presso il Macro di Roma. Il tentativo che da 

Continue Reading…

PINO VOLPINO: BESTIARIO URBANO

Occhi sbarrati. Attoniti. Interdetti. Scrutano il mondo. Osservano l’osservatore. Ultimamente, mi ci imbatto spesso e la sensazione è sempre la medesima: una sorta di disagio che naturalmente avverto quando qualcuno/qualcosa tenta di guardarmi oltre la superficie, in profondità. E’ come se il pudore non bastasse più a difendermi. E la cosa si ripete ogni volta 

Continue Reading…

La forma del vuoto

All’interno della ricca programmazione culturale del Macro, Museo d’arte contemporanea di Roma, il 4 gennaio, sul maxischermo di fronte all’Auditorium, si è proiettato in loop l’ultimo lavoro, datato 2017, del giovane artista Emiliano Zucchini. Il video, che dura quasi tre minuti, si intitola Void Form ed occupa quello spazio intermedio dell’arte in cui è possibile 

Continue Reading…

Quello che resta

Di solito non mi occupo di libri. Cioè, ne leggo molti, ancor più ne compro, ma sono sempre reticente se mi chiedono di scriverne. Un libro può certamente essere un capolavoro indiscusso (come il mio preferito di Dostoevskij) ma non è detto che, per questo,  piaccia a tutti. Un libro è qualcosa di intimo e 

Continue Reading…

ANDREA FAMA’ RITORNO ALLE ORIGINI

Ci sono opere che scappano dai musei e dalle mostre, andando alla ricerca di luoghi anomali nei quali apparire. Ci sono opere che non rappresentano categorie, perché non si può rappresentare l’intangibile e poi ci sono opere che descrivono esperienze spazio-temporali mutevoli come il tempo. E’ questo è il caso dei lavori di Andrea Famà, 

Continue Reading…

16° Quadriennale d’Arte

Promossa e organizzata dalla Fondazione omonima e dell’azienda speciale Palaexpo e allestita al  piano nobile di Palazzo delle Esposizioni, per un totale di 2mila metri quadrati circa, la sedicesima edizione della Quadriennale sì è da poco conclusa a Roma, con un’esposizione di 150 opere. Suddivisa in 10 sezioni ideate da 11 curatori per 99 artisti, le 

Continue Reading…

Superstudio 50

“Crediamo in un futuro di architettura ritrovata, in un futuro in cui l’architettura riprenda i suoi pieni poteri, abbandonando ogni sua ambigua designazione e ponendosi come unica alternativa alla natura.” Così scrivevano, già nel 1969, i fondatori di uno tra i gruppi più influenti delle neoavanguardie, nel panorama artistico mondiale. Parliamo di Adolfo Natalini e 

Continue Reading…